Percorso

UNA PASSEGGIATA NEL VERDE

L’itinerario comprende la visita della Badia Benedettina con la chiesa di Santa Maria della Neve, sul torrente Parma a Est del paese di Torrechiara. Nel rispetto delle regole monastiche il sito sarà aperto settimanalmente tutti i giorni dalle 9.30 alle 12.00 e dalle 16 alle 17, ad eccezione del giovedì e della domenica mattina.  Saranno finalmente visitabili anche le antiche cantine sotterranee, costruite con tecniche medioevali e recentemente ristrutturate a cura dell’associazione Sentiero d’Arte.

Dalla badia si può proseguire in auto o a piedi fino al paese di Torrechiara, ammirare la piazzetta Leoni, recentemente restaurata e riportata al ruolo che aveva fino agli inizi del Novecento: cuore della vita della comunità e luogo di partenza per itinerari storici, naturalistici e gastronomici. A lato della piazzetta si snoda la strada che porta al castello dei Rossi, uno degli esempi più significativi dell’architettura castellare italiana. Il castello fu scenario della delicata storia d’amore fra Pier Maria Rossi e Bianca Pellegrini.

La vocazione residenziale del sito è provata dalla ricchezza degli affreschi a grottesche di Cesare Baglione, ancora in buono stato di conservazione e dal cortile d’onore all’interno della fortezza.  Straordinaria la Camera d’Oro, attribuita a Benedetto Bembo, che celebrava a un tempo l’amore per Bianca e la potenza del casato dei Rossi, attraverso la rappresentazione di tutti i castelli del feudo.
Il castello è visitabile in tutti i mesi dell’anno, secondo gli orari indicati sul sito www.beniculturali.it;  è inoltre aperto in forma gratuita tutte le prime domeniche del mese.

Dall’area sottostante il castello si accede al Sentiero d’Arte, che dà il nome a tutto il progetto, un percorso libero e accessibile a piedi che si snoda lungo il Canale San Michele, attraversa i vigneti e i campi di coltivazione del pomodoro e arriva fino alle porte di Langhirano dove sarà possibile visitare alcuni siti produttivi.

Durante la camminata in un paesaggio romantico, rimasto intatto nel tempo, il pubblico incontrerà anche installazioni d’arte contemporanea create appositamente per il progetto e per convivere con la natura circostante.

I visitatori, inoltre, saranno coinvolti da strumenti tecnologici di realtà aumentata che, oltre ad offrire una guida lungo il sentiero, porteranno il territorio ad uscire dai suoi limiti fisici.

L’inaugurazione, prevista per il 21 marzo 2020, primo giorno di primavera e coincidente con la Festa di San Benedetto, è stata rinviata di tre mesi per l’esplosione della pandemia Covid-19, è avvenuta invece il 20 giugno. Da quel momento il sentiero è aperto a tutti. In quella occasione, nel corso della camminata, che ciascuno ha fatto con il proprio passo, è stato possibile dialogare con gli artisti. Il Sentiero è poi, nel corso dell’estate, teatro di numerosi eventi culturali.

La percorribilità del Sentiero d’Arte è stata resa possibile grazie alla disponibilità dei Proprietari frontisti.

Vi chiediamo, cortesemente, di percorrerlo rispettando l’ambiente, le coltivazioni e le opere d’arte installate. Vi invitiamo a prestare attenzione, soprattutto se avete dei bambini con voi, nei tratti che costeggiano il Canale.

PER I CAMMINATORI

Per i nostri amici camminatori, di seguito forniamo i dettagli e la mappa del percorso.
Sia che siate arrivati a piedi dalla Badia di Santa Maria della Neve, sia che abbiate parcheggiato l’auto a Torrechiara, per imboccare il sentiero, libero e accessibile, recatevi nell’area sottostante il Castello e da qui seguite la segnaletica. Se preferite, potete arrivare a Langhirano e parcheggiare davanti all’Assistenza Pubblica e da lì iniziare la Vostra passeggiata.

 

Lunghezza:  6,55 km

Dislivello:     28 m

Durata:        1h 30m

Punti di interesse

  • Genesi, Danilo Cassano, 2020
  • Voronoi, Oscar Accorsi, 2020
  • Cèntina, Lorella Salvagni, 2019
  • Altro bosco, Alberto Timossi, 2020
  • Natura sembiante, Alberto Vettori, 2020
  • Nido d’aurora, Candida Ferrari, 2020
  • Presenze, Giovanni Sala, 2020
  • Il borgo, Graziano Pompili, 2020
  • Seguendo il volo dei rotori, Mirta Carroli, 2020
  • Sinottica di primavera, Danilo Cassano, 2020

Coordinate

[lat: 44.62610383 lon: 10.26885185]

[lat: 44.62657151 lon: 10.26668588]

[lat: 44.62863364 lon: 10.26934693]

[lat: 44.63686191 lon: 10.27127881]

[lat: 44.63711997 lon: 10.27003231]

[lat: 44.63740455 lon: 10.26870851]

[lat: 44.64170197 lon: 10.26977579]

[lat: 44.64268343 lon: 10.27095608]

[lat: 44.65177507 lon: 10.27122781]

[lat: 44.65309045 lon: 10.27182954]

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi